Come sfogare la rabbia

Come sfogare la rabbia

siamo stati allenati a sfogare la nostra in due modi:

  1. RABBIA AGGRESSIVA: per esempio, se siamo in coda a uno sportello, offendendo o addirittura malmenando qualcuno che tenta di superarci o insultando chi sta lavorando di non essere abbastanza veloce.
  2. RABBIA PASSIVA: per esempio, lasciando passare chi ci ha superato senza dire nulla, covando però un forte risentimento e giudicandoci come rammolliti, incapaci di reagire.
 
Esiste un TERZO modo di sfogare la rabbia ed è l’unico veramente valido.
L’ASSERTIVITA
… che io preferisco definire, soprattutto nella relazione con i più piccoli
AMOREVOLE FERMEZZA

L’assertività è il modo più equilibrato di dire NO, proteggendo la nostra autostima e le nostre relazioni.

Possiamo quindi dire pacatamente a chi tenta il sorpasso che comprendiamo la sua fretta che è anche la nostra oppure chiedendo educatamente di aprire uno sportello in più.

Non siamo stati allenati all’assertività.

Siamo cresciuti considerando forte chi difende la propria posizione calpestando gli altri con la sua superiorità e forza e considerando debole chi si sottomette al volere degli altri.

Di assertività e amorevole fermezza io e Valeria parliamo per un’intera lezione dell’audio corso “…e vissero arrabbiati e contenti”



Home
Shop corsi
Account
Carrello